_1503

: i lavori del leggandario pittore fiorentino Agnolo di Cosimo, meglio conosciuto come “Bronzino”, sono famosi per l’estrema cura dei dettagli e per la scelta di soggetti che sembrano quasi ultraterreni.

L’artista Christian Tagliavini, ispirandosi ai ritratti di Bronzino, ha portato, tramite una complessa tecnica di manipolazione fotografica avanzata, i lussuosi ritratti ad una nuova vita.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fotografie evocative di un’epoca di cambiamento e di maturazione dell’essere umano, dopo il buio medioevale. Un “rinascimento” delle arti, della società ed anche di un nuovo modo di concepire il mondo e sé stessi.

Da notare nelle foto, inoltre, l’influsso di un altro artista (del XX secolo) che ha giocato come musa al progetto 1503: Amedeo Modigliani, che ha una propensione per le donne giraffa dal collo lungo caratteristica e identificativa. Nel progetto 1503, i soggetti di Tagliavini hanno un collo tortuosamente allungato anche per far risaltare gli elaborati collari rinascimentali dell’epoca.

La serie 1503 è stata ispirata dall’amore di Tagliavini per l’arte, la storia, e le texture d’Italia (anche se vive in Svizzera). “L’Italia è il centro della mia vita: è dove sono cresciuto, e in qualche modo indiretto io sono parte del suo tessuto,”- dice Tagliavini – “Ma io non voglio essere etichettato come uno che fa solo riproduzioni di ritratti storici. Mi piace pensare che sto portando epoche immaginarie di vita.”

Fonti: http://www.christiantagliavini.com/

_arteetparte

Annunci
_1503

2 pensieri su “_1503

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...